FACEBOOK CONTRO IL PRESIDENTE SILVIO BERLUSCONI

FACEBOOK CONTRO IL PRESIDENTE SILVIO BERLUSCONIFACEBOOK CONTRO IL PRESIDENTE SILVIO BERLUSCONI
Oggi, in questo post ho deciso di parlare anch'io di quello che è accaduto al nostro Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi. Questo non per fare politica, non per capire i motivi di quella assurda aggressione, non di capire perchè si sia instaurato un clima di tensione in Italia ma per parlare dei SOCIAL NETWORK che vengono in questi casi usati non per diffondere notizie, non per condannare questi gesti ma per, addirittura creare delle vere e proprie correnti di odio acceso e di incitamento al male verso una persona. Ultimamente su FACEBOOOK, social network che conta circa 400 milioni di iscritti in tutto il mondo, (una mia recensione la trovate in questa pagina) subito dopo l'aggressione sono nati forum e pagine in cui si incita a continuare nell'opera messa in atto da Massimo Tartaglia. Si legge "a morte Silvio Berlusconi", "uccidiamo Silvio Berlusconi". Ora, io che studio le tendenze del WEB 2.0 e dell'influenza che i social networks come FACEBOOK hanno sulla mente e la personalità delle persone, da programmatore informatico mi chiedo come le persone che sono dietro questo gesto ignobile di incitamento al male (neanche se Berlusconi fosse un dittatore come HITLER - quello si che era il vero male !!!) possano credere di farla franca e di non essere rintracciati con l'ausilio dei mezzi informatici che la Polizia postale detiene. Il ministro Maroni ha promesso che questi personaggi verranno rintracciati e condannati, se il caso, perchè va bene la libertà di stampa e di parola ma fino ad un certo punto. Chi pensa di nascondersi dietro un nickname o dietro una falsa biografia, forse non si rende conto che di tutto quello che noi facciamo sul WEB se ne tiene traccia. Ci sono molti modi per rintracciare l'indirizzo da cui proviene una e-mail, da cui proviene un articolo messo qua e la su qualche aggregatore di news o su social network (qui una lista di altri social network). Basta un indirizzo IP, per sapere per lo meno la città da cui parte il tutto ma tanti sono i modi per arrivarci. Il Governo italiano ha il diritto di chiedere ai gestori del social network FACEBOOK in Italia tutti i dati per rintracciare questi sostenitori del male !!! E l'accesso a questi personaggi sul WEB dovrebbe essere loro negato per sempre !!!
FACEBOOK CONTRO IL PRESIDENTE SILVIO BERLUSCONIFACEBOOK CONTRO IL PRESIDENTE SILVIO BERLUSCONI
PENSARE DI DIFFONDERE ODIO E MALE NASCONDENDOSI DIETRO UN COMPUTER E' STUPIDO E DA IGNORANTI !!!
Queste persone ricordino sempre che il WEB è una porta aperta al mondo dove tutti possono vedersi e incontrarsi, non un nascondiglio per le loro malefatte !!! Aspettando che gli Organi competenti facciano giustizia, io auguro una piena guarigione al PRESIDENTE DEL CONSIGLIO (fisica ma soprattutto mentale !) e invito la gente che frequenta tutti i SOCIAL NETWORK a segnalare sempre alle autorità competenti abusi che possono trovarsi qua e la su Internet. Amiamoci, facciamo amicizia, incontriamoci, discutiamo sul WEB ma non istighiamo all'odio e al male !!!
Ricordatevi di iscrivervi al mio blog tramite il mio FEED RSS per rimanere costantemente aggiornati sulle mie pubblicazioni.
Ciao e a presto da Programmi gratis per Pc.

Condividi su :

0 commenti:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
WHOS.AMUNG.US : IL MIGLIORE CONTATORE DI VISITE FREEWARE
Ricevi le news in e-mail :

Iscriviti al FEED RSS Programmi gratis per pc feed rss

Contattaci