COME CAMBIARE LA BATTERIA CMOS DEL BIOS IN UN PC FISSO

COME CAMBIARE LA BATTERIA CMOS DEL BIOS IN UN PC FISSO
COME CAMBIARE LA BATTERIA CMOS DEL BIOS IN UN PC FISSO
Come fare a sostituire la batteria tampone CMOS in un computer desktop ? L'operazione non è poi così complessa ma bisogna seguire alcuni passaggi fondamentali per evitare problemi seri al PC. Diciamo subito che la batteria CMOS (Complementary Metal-Oxide Semiconductor) serve a mantenere la configurazione del Bios anche quando il PC è spento, di conseguenza una batteria scarica porta alla perdita della configurazione. Ad esempio potremmo vedere data ed ora del computer completamente sballati. Oggi vediamo come fare per cambiare la batteria CMOS del Bios in un PC fisso, quindi desktop.

Quando innanzitutto ci accorgiamo che la pila è scarica ? Ce lo comunica proprio il Bios a video dandoci errori tipo "CMOS battery low" all'avvio del computer e costringendoci a far partire il sistema operativo con un bios di default oppure invitandoci ad entrare nel Bios stesso per sistemare la situazione che però si ripresenterà ad ogni spegnimento ed avvio.

Vediamo quindi i passi da seguire per il cambio della batteria. Innanzitutto compriamo in un negozio di computer o di elettronica una pila da 3 volt come quella che si trova all'interno del case e posta sulla scheda madre. Sotto potete vedere che essa è grande quanto una piccola moneta ed è di colore argentato. Prima di andare a comprarla assicuratevi di scollegare quella vecchia per leggere la sua altezza. Infatti le pile possono essere di diversa altezza perchè gli slot dove vanno possono essere vari.

Come togliere una batteria tampone ? Semplice ma seguite attentamente i passi. Prima cosa spegnete il PC e scollegate il cavo della corrente. Se il vostro case ha un interrutore on / off dietro, vicino l'alimentatore portatelo alla posizione off oppure 0. Ora bisogna scaricare parte della corrente statica presente nel case attraverso il nostro corpo. Come fare ? Possiamo toccare con una mano il case del PC e con l'altra un termosifone, insomma qualcosa di metallo che sia un buon conduttore (anche la sola punta di un cacciavite).

Generalmente le batterie più diffuse nelle schede madri hanno altezza "2032" ed è questo che dovete dire al negoziante quando andate a prenderla. Sopra la vecchia pila è scritto il valore comunque. Una volta comprata non bisogna inserirla ma bisogna fare un cosiddetto reset CMOS e cioè riportare ai valori di fabbrica il Bios. Questo lo si fa spostando un piccolo jumper che è quasi sempre presente e vicino alla pila. Sotto potete vedere che il jumper è di colore blu ed è vicino lo slot della pila. Per il reset bisogna togliere il jumper dalla sua posizone e metterlo sempre li ma in un'altra posizione. Purtroppo ogni scheda madre ha le sue caratteristiche e quindi bisogna seguire il suo manuale.
COME CAMBIARE LA BATTERIA CMOS DEL BIOS IN UN PC FISSO
Il jumper (ponticello metallico usato per creare cortocircuiti) va lasciato nella posizione di reset per anche 5 minuti e poi rimesso così come stava. La batteria tampone nuova va posizionata dopo aver fatto l'operazione del jumper ed ovviamente con quella vecchia che era già stata tolta. Il simbolo più (positivo) della batteria nuova deve essere rivolto verso su. Siate delicati sia nel togliere che nel mettere le pile perchè se danneggiate lo slot non potrete più far nulla.

A questo punto possiamo mettere in posizione on o 1 l'interruttore dietro l'alimentatore del computer (ove presente) e collegare il cavo di corrente. Avviamo il tutto ed entriamo nel bios per aggiornare la data e l'ora e per reimpostare il tutto. Se non lo sappiamo fare possiamo anche caricare le impostazioni migliori per il Bios.

Questo è uno dei tre video che mostra tutti i passaggi da fare per cambiare la batteria tampone. Spiega tutto passo passo (anche se in inglese). Le parti due e tre sono accessibili cliccando sui links dopo di esso :
Dopo aver cambiato la batteria vecchia con una nuova si presenta sempre lo stesso errore ? Allora molto probabilmente la batteria tampone non riesce a conservare le impostazioni del Bios a computer spento. Questo avviene quando il PC è scollegato dalla corrente per alcuni minuti oppure ore. Il problema in questo caso è molto serio perchè le uniche due soluzioni da provare sarebbero quella di flashare il bios o di riprogrammare la eeprom. Tra le due operazioni quella più accessibile ad utenti non tecnici informatici sarebbe il flashing del Bios e cioè quella operazione che ci permette di ricaricare un Bios intatto e magari un' ultima versione. Potrebbe anche essere che il Bios in memoria sia corrotto. Una volta si usavano i floppy disk per fare questo tipo di operazioni ma oggi esistono delle utility gestibili anche da disco o pendrive che permettono più semplicemente di eseguire questa operazione che comunque risulta essere così delicata tanto da costringerci a collegare il computer ad un gruppo di continuità perchè se salta la corrente allora potremo dire addio alla nostra macchina.

GUARDA IL SECONDO VIDEO QUI
GUARDA IL TERZO VIDEO QUI
Iscriviti al mio FEED RSS Programmi gratis per computer feed rss
Condividi su :

0 commenti:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
WHOS.AMUNG.US : IL MIGLIORE CONTATORE DI VISITE FREEWARE
Ricevi le news in e-mail :

Iscriviti al FEED RSS Programmi gratis per pc feed rss

Contattaci