VISUAL BASIC 6 E' ANCORA USATO - PERCHE' ?

Microsoft Visual Basic 2008 Express Edition Ciao, per rispondere a Giacomo che qualche giorno fà mi aveva chiesto del linguaggio VB6, perchè voleva impararlo, oggi discutiamo in maniera molto leggera, senza entrare nei particolari tecnici di questo linguaggio.
Il VB6 è un linguaggio di programmazione sviluppato anni e anni fa dalla Microsoft. Deve la sua enorme fama al fatto che gli sviluppatori hanno lavorato per rendere questo linguaggio tipo OOP, Object Oriented Programming, cioè un linguaggio di programmazione orientato agli oggetti. Questo significa che i programmatori hanno potuto sviluppare i loro lavori utilizzando metodi e proprietà relative ad oggetti quali , per esempio il classico FORM, una finestra che ci mostra informazioni a video, ci richiede di immettere dati, ecc... La semplicità d'uso di questo linguaggio OOP è notevole tant'è che a distanza di anni molte software house utilizzano per la creazione di gestionali per aziende, ancora esso, nonstante la Microsoft non fornisca più nuove patch e abbia immesso sul mercato versioni più moderne di questo linguaggio di programmazione. Praticamente tutti i programmi che noi utilizziamo su PC sono creati con struttura OOP. L'intero sistema operativo Windows anche.
Ce da dire però, che il VB6, non è poi così potente e la sua applicazione si ritrova in programmi non molto complessi. Chi studia il linguaggio C, sa che è questo il più potente e in combinata con il VB6, lo diventa ancora di più. Possiamo dire che il motore di un programma è il C e l'aspetto grafico il VB6.
HomeOra la domanda è : conviene ancora usarlo o studiarlo ?
Per chi ci ha lavorato con esso, non è facile abbandonare questo linguaggio, soprattutto per chi lo usa per creare applicazioni per piccole e medie imprese. Oggi però con l'avvento delle nuove versioni della Microsoft, (vedi VISUAL STUDIO 2008 EXPRESS EDITION) la versione ENTERPRISE o la versione STUDIO che comprendevano il VB6, sono oramai soppiantate.
I nuovi linguaggi sono nati per lavorare in rete e su FRAMEWORK NET utilizzando linguaggi moderni di query su database. Il VB.NET è un esempio di ciò.



In conclusione, senza troppo dilungarmi, per chi fosse intenzionato ad imparare VISUAL BASIC, io consiglio di iniziare subito con le nuove versioni su citate. Per i vecchi programmatori come me, la nostalgia del VB6 la fa da padrone.
Inoltre bisogna dire che praticamente tutti i comandi si differenziano e anche se il VISUAL STUDIO 2008 permette di riprendere, rendendo compatibili vecchie applicazioni scritte in VB6, vi assicuro che non è proprio così. Le difficoltà che si incontrano sono notevoli.
Il VB6 rimarrà nella storia e verrà ancora utilizzato per molto tempo, ma bisogna pur sempre seguire i tempi, senza rimpiangere il passato.
E poi, siccome noi navigatori amiamo la bella grafica ... bè allora la differenza con i nuovi linguaggi è impressionante e il VB6 non può nemmeno graficamente competere.
Quindi Giacomo traine le conclusioni ...
Ciao e a presto sul mio blog, dove sarò lieto di ospitare post di altri appassionati di programmazione e software... fatevi avanti e postate i vostri articoli a : alexisrock@libero.it
Alex Superstar II
Condividi su :

0 commenti:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
WHOS.AMUNG.US : IL MIGLIORE CONTATORE DI VISITE FREEWARE
Ricevi le news in e-mail :

Iscriviti al FEED RSS Programmi gratis per pc feed rss

Contattaci