ARTICOLI     DEL     GIORNO

COME DENUNCIARE ALLA POLIZIA POSTALE

COME DENUNCIARE ALLA POLIZIA POSTALE
COME DENUNCIARE ALLA POLIZIA POSTALE
Le insidie di Internet sono infinite. Ogni giorno persone da tutto il mondo cercano di creare nuovi sistemi truffaldini in modo da raggirare gli utenti del WEB che sono sempre più in aumento. Bello comprare online, poter accedere al proprio conto di bancoposta o al proprio conto corrente online senza muoversi da casa ed in tutta libertà e rapidità. Però i rischi ed i rovesci di medaglia ci sono.

Infatti, con l'avvento di nuove tecnologie informatiche atte a permettere acquisti online ma anche a gestire i propri accounts bancari, sono nate, di contro, nuove minacce da parte di hackers, che cercano di entrare in possesso di dati sensibili.

Furti d'identità, prosciugamenti di conti correnti, merce acquistata online e mai recapitata.

Quando si è vittima di queste truffe bisogna immediatamente denunciare alla POLIZIA POSTALE, l'Organo competente della Polizia di Stato. Come denunciare alla POLIZIA POSTALE una truffa di cui siamo stati vittima ? Prima di farlo vediamo di capire in quali tipi di truffa possiamo cadere nel WEB.

PHISHING : uno dei metodi truffaldini più subdoli e pericolosi. Vi viene mandata una email in cui vi viene chiesto di accedere, tramite link, alla vostra pagina di inserimento codici del vostro conto di posta o bancario online. Magari vi viene detto che questo è necessario per modificare, per ragioni di sicurezza, i codici d'accesso. La mail sembra proprio essere mandata dalla nostra Banca o dalle Poste italiane, perchè ci sono tanto di loghi ufficiali e dati vari. Mai accedere ad accounts bancari o postali attraverso i links presenti in questo genere di email. Questo perchè, una volta che accediamo ed inseriamo i codici d'accesso, essi ci vengono rubati dall'hacker che immediatamente ci prosciuga il conto. Quando ricevete una mail del genere contattate la votra Banca o Posta oppure segnalate il fatto alla Poliza Postale. Ecco uno screenshot di una email simile che potreste ricevere :
COME DENUNCIARE ALLA POLIZIA POSTALE
Vi ricordo che, il link presente in queste email, spesso vi rimanda ad un sito praticamente uguale a quello della vostra Banca o delle Poste italiane. C'è da dire inoltre che il phisher manda questo tipo di mail ad un numero enorme di utenti, dopo aver rubato gli indirizzi di posta qua e la (vedi FACEBOOK). E' chiaro che lui non è a conoscenza del fatto che noi abbiamo un conto online e per giunta con questa o quella banca ma, se, per nostra sfortuna ne siamo clienti, allora "aprite gli occhi".

TRUFFE SU SITI D'ACQUISTO : andate su un sito dove poter acquistare, a prezzi convenienti, un cellulare, un computer e qualsiasi altro prodotto utile. Pagate con carta di credito o tramite Paypal ma, dopo una lunga attesa, il prodotto non vi viene consegnato. Siete stati truffati forse ? Attualmente, se pur i pagamenti online tramite carte di credito o altro, siano considerati sicuri, furti di dati sono sempre possibili e clonazioni delle stesse ancora di più. Preferite un pagamento alla consegna con contrassegno. Se il pacco vi arriverà pagherete (anche se dentro c'è il rischio che non ci sia nulla). Quando acquistate su siti con prezzi allettanti, fate prima un giro nei vari forum e chiedete se qualcuno è stato vittima di truffe su portali del genere. Verificate che l'azienda che gestisce il sito sia rintracciable, conosciuta e che ci sia un numero di telefono attivo e tanto altro.

SPAMMING : lo spamming è invece un'invio di email con messaggi pubblicitari non voluti dall'utente. Come vuole la Legge, quando ci si iscrive ad una newsletter su un sito, per ricevere comodamente, nella nostra casella email, informazioni, si da un consenso alla spedizione di tali informazioni. Quindi tutte quelle mail spedite da siti a cui non ci siamo registrati e a cui non abbiamo fornito il consenso alla spedizione, sono illegali e rientrano nel reato di SPAMMING. Ma lo SPAMMING avviene anche quando riceviamo decine di mail al giorno, quando magari, al momento della registrazione alla newsletter in un sito, ci veniva detto che gli invii sarebbero stati dell'ordine di 1 o 2 mail al giorno.

Ma truffe ve ne sono tante e l'unica cosa certa è denunciare alla POLIZIA POSTALE immediatamente, senza far passare troppo tempo. Tutte le informazioni necessarie le trovate a questo indirizzo WEB :

In più, vi lascio con il link ad una pagina del sito ufficiale della GUARDIA DI FINANZA dove troverete informazioni utili atti ad evitare di incorrere in truffe telematiche varie come il phishing :

Non abbiate timore a segnalare qualsiasi tipo di truffa cui credete di essere stati vittima. Gli organi competenti sono lì apposta e la vostra denuncia può salvare tantissime altre persone.
Iscriviti al mio FEED RSS Programmi gratis per computer feed rss

LINK SPONSORIZZATI

0 commenti:

VIDEO SPONSORIZZATI GOVIRAL NETWORK