RETE SENZA FILI PROTETTA WPA

RETE SENZA FILI PROTETTA WPA
RETE SENZA FILI PROTETTA WPA
Nel tempo le chiavi per la protezione della nostra rete wireless sono cambiate, passando da criptografie abbastanza semplici ad altre ben più complesse come quelle attuali che utilizzano algoritmi tipo AES a 256 bits. Una delle prime chiavi per la rete senza fili wifi è stata la WEP, che con il passare del tempo è diventata facilmente superabile. Molti infatti i casi che hanno visto il furto di chiavi d'accesso. In rete oramai si trovano vari modi per entrare in un sistema wireless protetto da chiave WEP. Mai utilizzare questa chiave al giorno d'oggi ma proteggere la rete senza fili da chiavi di tipo WPA, WPA 2 e WPA-PSK.

Diciamo subito la verità. Sono craccabili reti protette anche con queste chiavi di ultima generazione ? Quale la migliore protezione della nostra rete wifi senza fili ? L'utilizzo di una crittografia tipo WPA seguire basta ? Assolutamente no. Perchè ? Perchè il vero hacker di rete crea software per individuare la password d'accesso ed il punto è che molti, ancora, non hanno capito che bisogna creare password molto complesse al giorno d'oggi fatte di stringhe alfanumeriche (un'insieme di lettere e numeri). L'hacker riesce ad entrare proprio in quelle reti che hanno una password molto semplice.
RETE SENZA FILI PROTETTA WPA
Vi sarà capitato di creare una password attraverso un servizio mail o in un forum e magari vedere a video la scritta "questa password non è sicura". Quindi oltre la creazione di una chiave d'accesso di tipo WPA, meglio se WPA 2 o PSK con algoritmi di tipo AES a 256 bits, è importante proteggere la rete senza fili con una password così formata :
  1. Composta da minimo 10 cifre (intorno ai 30 per situazioni estreme).
  2. Mista tra lettere e numeri.
  3. Dove possibile l'inserimento di simboli, tipo trattino, farlo.
  4. Non deve riportare sequenza di lettere che creano una parola definita.
Il sistema WEP utilizza protocolli meno robusti rispetto al WPA però, mentre per il primo bisogna analizzare migliaia e migliaia di pacchetti di dat inviati tra client e server per l'individuazione della password, per il protocollo WPA, che sia WPA o WPA 2, i pacchetti che AP (Access Point) e client scambiano in modalità 4-way-handshake, sono molto meno.

Quindi, nonostante la solidità di una rete senza fili protetta con WPA, la possibilità di rubare la connessione è possibile ed è sempre più possibile nel momento in cui la password è davvero ridicola, tipo corrispondente al nome del modem o al nostro semplice nome di battesimo o alla nostra data di nascita. Non stupitevi del dato inserito su e cioè che una password alfanumerica, dove permesso dal programma di creazione, dovrebbe raggiungere le 30 cifre per essere davvero insuperabile e comunque composta da lettere, numeri e se possibile, simboli.

Ho parlato, in un altro post, di come vedere e capire chi utilizza la nostra rete wireless, installando un programma freeware :

Iscrivetevi al mio FEED RSS o alla mia NEWSLETTER e rimarrete sempre aggiornati in tempo reale sugli articoli più recenti scritti nel mio blog.
Ciao e a presto da Programmi gratis per Pc.
Condividi su :

0 commenti:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
WHOS.AMUNG.US : IL MIGLIORE CONTATORE DI VISITE FREEWARE
Ricevi le news in e-mail :

Iscriviti al FEED RSS Programmi gratis per pc feed rss

Contattaci